Viewing posts from: May 2018

Al via il crowdfunding “In rete per la rete”

Eventi | 0 comments | by Ziguele

Oggi, 13 maggio 2018 alle ore 12.00, daremo il via alla raccolta fondi “In rete per la rete”. Un’azione di solidarietà realizzata in collaborazione con l’Area Marina Protetta di Portofino e la partecipazione di tante realtà che operano sul territorio per sostenere ancora una volta i pescatori della Tonnarella di Camogli e garantirne la sopravvivenza!

E per raccontarvi un pò più nel dettaglio di cosa si tratta ecco i numeri:

30.000 € è l’ambizioso obiettivo di fondi da raccogliere per poter comprare il materiale per il prossimo anno ed effettuarne la lavorazione, e per sviluppare nuovi trattamenti di valorizzazione del pescato!

40 i giorni in cui il crowdfunding resterà attivo on line

10 le ricompense a fronte di una donazione

6 le realtà commerciali locali coinvolte: Battellieri Golfo Paradiso, Ittiturismo Castel Dragone, B&B Diving Center, Ristorante Spadin, Ristorante Vento Ariel, Hotel Cenobio dei Dogi

2 le istituzioni: Comune di Camogli ed Area Marina Protetta di Portofino

l’ultimo numero sarà costituito da quanti vorranno essere sostenitori di questa campagna! …speriamo tantissimiiii!

Difendiamo il mare, sosteniamo la tradizione, fieri di essere parte dell’equipaggio della Tonnarella

Per approfondire clicca qui: https://www.eppela.com/tonnarella

 

#tonnarella #crowdfunding #Inreteperlarete #sustainable fishing

 

leggi

Perchè il mare è blu?

News dal mare | 0 comments | by Ziguele

Anche ai colori è stata dedicata una giornata internazionale! Ed il colore a noi più caro è, ovviamente, il blu.

Blu come gli oceani che ricoprono più del 70% della superficie terrestre, blu come dovremmo chiamare il nostro pianeta ma.. blu perché?

Durante le attività che facciamo con i bambini ci piace sempre domandare loro perché il mare sia blu, e le risposte sono sempre spunti di riflessione, talvolta talmente precise da lasciarci a bocca aperta, talvolta talmente fantasiose da ricordarci quanto meravigliosamente creativa possa essere la mente umana!

Alla fine però, in un modo o nell’altro dobbiamo svelare questo “mistero” e scoprire che è proprio grazie ai colori di cui è formata la luce che l’acqua si “tinge” di blu.

La luce del sole che illumina la superficie del mare è composta dall’insieme dei colori dell’arcobaleno, e quelli visibili ai nostri occhi sono il rosso, l’arancione, il giallo, il verde, il blu, l’indaco e il violetto: ciascun colore non è altro che un’onda elettromagnetica che viene assorbita dall’acqua, che per sua natura è trasparente, in modo differente in funzione della sua lunghezza d’onda.

Le prime onde elettromagnetiche che vengono assorbite dall’acqua sono quelle della regione del rosso, colore che già a scarsa profondità “scompare”. Il colore blu ed il violetto possono invece “raggiungere” profondità più elevate, fino circa 200 metri di profondità, dando al mare il suo inconfondibile colore.

leggi

Giornata Mondiale del Tonno

News dal mare | 0 comments | by Ziguele

Il 2 maggio 2017 si è celebrata per la prima volta la giornata mondiale del tonno che oggi compie il suo primo anno!

La giornata è stata istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2016 per celebrare e sostenere il valore del tonno sia da un punto di vista economico che nutrizionale per moltissimi paesi nel mondo ma anche per riconoscere l’importanza decisiva nella gestione sostenibile della pesca del tonno.

Infatti ad oggi, più di 80 Stati praticano la pesca al tonno, migliaia di navi dedite alla pesca al tonno operano in tutti gli oceani e la portata della pesca al tonno continua a crescere in particolare negli oceani Indiano e Pacifico. Sono circa 40 globalmente le specie di tonno e affini che rientrano nella filiera alimentare e che sono fondamentali per la sussistenza.

Le due principali produzioni che guidano la pesca sono il tonno in scatola ed il sushi e sashimi.

In particolare per il Sashimi è crescente la richiesta del tonno rosso (Thunnus thynnus), pescato nel mediterraneo, la cui pesca in Italia è regolamentata dal Ministero per le politiche agricole con un valore massimo ed una ripartizione di quote distribuite tra i diversi metodi di pesca.

Il tonno è una risorsa da difendere e dedicargli una giornata mondiale è un primo passo comune verso una scelta di sostenibilità, a difesa dell’equilibrio tra le risorse e l’attività di pesca, che assicuri il naturale rinnovamento, evitando il sovra sfruttamento e la pesca illegale e accidentale.

ph. Mauro Giacobbe

Attualmente i metodi di pesca per la cattura di tonno rosso più diffusi nel Mediterraneo sono le reti a circuizione (conosciute come “tonnare volanti”) e i palangari di superficie o derivanti.

Le tonnare fisse, compresa la tonnarella di Camogli, un tempo assicuravano abbondanti catture ma sono rimaste pochissime e legate soprattutto alla tradizione locale, alcune persino prive di licenza di pesca e di “quote tonno”.

Il tonno è una risorsa da difendere e dedicargli una giornata mondiale è un primo passo comune verso una scelta di sostenibilità, a difesa dell’equilibrio tra le risorse e l’attività di pesca, che assicuri il naturale rinnovamento, evitando il sovra sfruttamento e la pesca illegale e accidentale.

Difendere e valorizzare i sistemi di pesca tradizionali è fondamentale per contribuire a questo percorso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

leggi

Voci dal mare